La rabbia di Grillo e quel che resta di Crimi

News dal Basso

Vito-Crimi-3 Ovvero, un sacrosanto cazziatone.

E’ dura la vita del capogruppo del M5S al Senato, se il Capo è un altro. Sembra di ripercorrere a grandi falcate la recente parabola politica di Angelino Alfano, al momento del ritorno di Berlusconi. Ambasciatore eternamente smentito dal capo e dai suoi, Crimi, non appare vocato alla mediazione tra le diverse anime del partito, pardon, movimento. Forse perché, se diverse anime si manifestano, appartengono a “traditori che devono andare fuori dalle palle…”, citando uno dei più raffinati commentati sul blog di Beppe Grillo.

Ma perché stupirsi? In quale momento era sfuggita la natura di Grillo? Il movimento è suo. E’ il suo tesoro e nessuno deve toccarglielo. Gli eletti sono i suoi eletti. Solo che Grillo non si è candidato. Così, nella più triste tradizione italiana, rinuncia alla poltrona parlamentare, in luogo del più comodo divano vista mare di casa sua…

View original post 469 altre parole

Ti e' piaciuto? Si? No? Commenta! Continua a seguirci. Segui la nostra terapia per debellare l'Italiota che c'e' in te. Una buona lettura a settimana ti aiutera' :)
Controlla lo spazio "Coming Soon" nella colonna di destra per avere un assaggio delle prossime pubblicazioni.
Seguici, piacici, condividici su facebook, linkedin, twitter!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: