Grillo il Marchese, ovvero: perché io sono io e voi non siete…

il marchese del Grillo

 

L’odore del potere, al movimento 5 Stelle, credo sia iniziato a piacer da subito.

Abbiamo fin ora nel dopo elezioni 2 dati di fatto importanti:

Gli 8 punti di Bersani appaiono responsabili e indirizzati ad un cambiamento.

I proclami dei parlamentari a 5 stelle sono sempre più paradossali e si sta portando la situazione al ridicolo.

Mi chiedo, ormai in continuazione, come mai i Grillini non si “accontentino” delle proposte del PD, che sembrano già portare ad un cambiamento epocale.

E se Il 5 stelle non scendesse a patti, perchè una volta ottenute le riforme sulla pubblica amministrazione tanto agognate, buona parte dei suoi elettori non li rivoterebbe più?

Lo scenario è il seguente: un “movimento” nato per riformare rifiuta la fiducia ad un governo che propone molti deii loro stessi punti, tra cui: l’annullamento delle provincie, dimezzamento dei parlamentari, diritti civili alle coppie omosessuali, legge sulla corruzione, incandidabilità e ineliggibilità sui doppi incarichi, economia verde ecc ecc.

Il pensiero maligno nasce perché il ragionamento politico che vi è dietro mi sembra chiaro come spiegato 2 paragrafi prima: “…buona parte dei miei mi ha votato per le riforme proposte dal PD e se ora le facciamo e poi si torna a votare, non avrò mai lo stesso potere, la stessa percentuale, i miei elettori si sposteranno su chi ha più esperienza per governare!”

E allora dico che il movimento 5 stelle sta diventando come tutti gli altri partiti che ha sempre biasimato.

Oggi tutti noi, non abbiamo bisogno di rivoluzioni, abbiamo bisogno di evoluzioni.

Abbiamo bisogno di un De Gasperi, di un Togliatti, di un Moro o un Berlinguer, non di un neo Mussolini o un nuovo Stalin che decidono cosa è meglio per tutti.

L’antifona per i grillini potrebbe essere: chi troppo vuole nulla stringe!

Il rischio è che anche la nostra povera Italia alla fine non stringa nulla, bloccata come sempre dagli egoismi di pochi, senza alcuna lungimiranza, che si profetano come i novelli martiri della nazione e non si accorgono che, con questi atteggiamenti tipici da adolescenti, si posizionano proprio come chi hanno sempre criticato.

Politica è dialogo. Il 5 stelle non è più un gruppo extraparlamentare; una volta entrati in parlamento devono fare il meglio per il paese e da Italiano oggi vedo il bene del paese in un accordo con il PD: non un inciucio, ma politica su punti comuni, riforme costituzionali e la riforma elettorale…ma ormai mi sa tanto che l’odore del potere ha dato la testa anche ai neoparlamentari in felpa, maglietta e scarpe da ginnastica, che in questo modo finiscono per assomigliare sempre più a chi è sempre in doppiopetto, con le scarpe lucidate, la cravatta blu e il profumo per coprire l’odore di marcio che vi è dietro l’immagine del buon padre di famiglia.

Ti e' piaciuto? Si? No? Commenta! Continua a seguirci. Segui la nostra terapia per debellare l'Italiota che c'e' in te. Una buona lettura a settimana ti aiutera' :)
Controlla lo spazio "Coming Soon" nella colonna di destra per avere un assaggio delle prossime pubblicazioni.
Seguici, piacici, condividici su facebook, linkedin, twitter!

Comments

  1. Federico Pallavino says:

    Sono d’accordo. Mi domando quanti, tra gli elettori del M5S, lo rivoterebbero dopo questi penosi show.

    • La ricchezza della Norvegia e9 l’aver catpio che uomini e donne hanno pari meriti e pari valore e le donne non vanno relegate ad accudire casa, figli, anziani e marito ma valorizzate. Siete troppo faziosi per voler vedere una realte0 che non vi fa comodo. Continuate a sollazzarvi con articoli ridicoli come questo, dimostrate solo la vostra ignoranza.

      • Si ma anche la ricchezza di Svezia e Finlandia se è per questo.
        Forse Vietnam e Cambogia ci supereranno un giorno.
        Credo anche che gli Stati Uniti siano contro la vera democrazia.

        Scusa caro/a Meghna, ma che centra il tuo commento con l’articolo?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: